Emilio Scanavino

Emilio Scannavino

“Violazione” – 1968

Olio su tela, 150×150

Genova 1922 – Milano 1986

Abbandonata la facoltà di Architettura perché chiamato alle armi, dopo la guerra lavora come disegnatore tecnico per l’amministrazione comunale della sua città. Nel 1947 soggiorna a Parigi e incontra artisti e critici che si riveleranno fondamentali nel suo percorso stilistico. Nel 1950 partecipa alla sua prima Biennale di Venezia, a cui aderirà nuovamente nelle edizioni successive e l’anno seguente vive a Londra.

A partire dal 1968 risiede a Calice Ligure, dove si stabiliscono molti altri artisti che formano intorno al suo studio una piccola comunità. Nel 1971 si trasferisce per qualche tempo a Roma ed è invitato alla Biennale di San Paolo del Brasile insieme con Alik Cavaliere. Alla sua opera è stata dedicata una vasta antologica presso la Kunsthalle di Darmstadt nel 1973 che itinerante, è stata anche a Palazzo Grassi di Venezia e a Palazzo Reale di Milano, nel 1974.

www.archivioscanavino.it

Let`s work together